Covid-19: paure, pensieri e riflessioni

Nessuno di noi, dico nessuno, si sarebbe mai immaginato di ritrovarsi a vivere in un momento storico come questo; siamo in piena pandemia causata dal Covid-19, il virus che ha trasformato le vite dell’intera popolazione mondiale.
Da un momento all’altro ci siamo ritrovati chiusi in casa, senza lavoro, senza svago e senza amici. La nostra routine quotidiana spazzata via in modo burrascoso; senza nessun preavviso.
Quella stessa routine che, fino a qualche tempo prima, ci sembrava poco entusiasmante, monotona e noiosa, ma – visto ciò che è successo – è impossibile non ricordarla con nostalgia.
A volte, lo ammetto, faccio fatica a pensare a come eravamo prima del Covid e mi impressiona vedere vecchie foto di concerti; quando potevamo stare vicini – senza mascherina – a cantare, abbracciandoci e toccandoci.
Nessuno ci ha avvisati di come sarebbe stata, di cosa ci aspettava.
Era una novità per l’intera umanità.
Come l’avremo affrontata?
Cosa dovevamo fare per non ammalarci?
E ancora…come si fa a vivere senza la propria quotidianità?
Quando una persona cerca di uscire dalla propria confort zone, lo fa lavorando su sé stessa; prendendosi tutto il tempo…in modo “premeditato” insomma.
Ma così?! Così era davvero troppo!

Nel bene o nel male, ci stiamo arrangiando.
Ci sono stati coloro che hanno trovato l’opportunità di avere più tempo per sé stessi.
TEMPO!
Una parola che per molti di noi era sconosciuta. Prima del Covid la vita era frenetica; arrivavi a fine giornata stremato, privo di forze e di tempo (appunto) per fare nient’altro che andare a coricarti.
Niente tempo per coltivare le tue passioni, per goderti la famiglia, la propria casa. In questo momento storico qualcuno ha ripreso a cucinare, chi a fare attività fisica, chi a suonare un impolverato strumento musicale, e chi invece… a riflettere.
I tempi sono duri, ma potrebbero insegnarci a essere più responsabili verso noi stessi, gli altri e la Natura.
Potrebbero servirci ad avere fiducia nella Scienza, e a sperare che le cose possano migliorare…se miglioriamo anche noi.
Photo by Elina Krima on Pexels.com


1 Comment »

Rispondi a Gentiana Genziana Jahaj Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.