Perché viaggiamo?

Photo by Element5 Digital on Pexels.com

Perché viaggiamo?

Quando abbiamo iniziato a viaggiare e cosa spinge gli esseri umani a voler intraprendere un viaggio?
I primi viaggi, per motivi militari, commerciali e religiosi, risalgono ai tempi dei Greci e dei Romani.
Con l’invenzione della ruota e della vela tutto cominciò a cambiare.
Ma è con La Belle Époque che il viaggio assunse il significato che intendiamo oggi.
Un’esperienza, breve o lunga che sia, che ci permette di scoprire luoghi nuovi, staccare la testa, dimenticare problemi quotidiani e arricchirci interiormente.

Le famiglie benestanti ritenevano che regalare un viaggio ai propri figli, invece di oggetti e cose materiali, fosse il dono più prezioso che si potesse fare.
I viaggi, ben più lunghi di adesso, permettevano di conoscere tradizioni, costumi, cibi e lingue diverse.

Photo by Gabriela Palai on Pexels.com

Ma perché viaggiamo? Qual è il senso del viaggio?
Alcuni sono turisti, mentre altri viaggiatori. La differenza tra queste due parole è abissale.

Un turista si fermerà a vedere i luoghi maggiormente conosciuti “turistici appunto”, mangerà e alloggerà in strutture recensite, possibilmente centrali e facili da raggiungere. Farà poco per uscire dalla comfort zone; farà di tutto per mantenere le stesse comodità e abitudini che ha a casa. Scatterà un’infinità di fotografie, per lo più di edifici e statue, e quasi sicuramente acquisterà un souvenir.

Un viaggiatore, invece, farà tutto il contrario; eviterà come la peste i luoghi turistici e cercherà di immergersi il più possibile nella cultura del paese, cercando di capirne le tradizioni, le usanze, la cucina e i suoi luoghi più segreti.
Viaggiatori non si nasce, si diventa!
Lo si diventa viaggiando il più possibile, cercando (a piccoli passi) di cambiare le nostre abitudini. Dovremmo consumare il meno possibile il luogo che si visita, rimanere umili e avere rispetto. Rispetto dei popoli, dei luoghi, della natura e degli animali.
Solo così ogni viaggio aprirà la nostra mente, il nostro cuore, cambiandoci nel profondo.

2 Comments »

Rispondi a fravikings Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.